Il mondo dei traduttori online

Google Translate aggiunge nuove lingue nel suo traduttore. Sono passati già molti anni da quando il traduttore di Google ha preso vita. Il 2006 fu la svolta con l’aggiunta di alcune lingue più parlate ed anche più ostiche come quella cinese, araba e russa, a quei tempi limitata alla sola traduzione in inglese, subito dopo seguita dalle altre lingue tra cui l’italiano.

 

Le nuove lingue traduttore di Google

Adesso sono state aggiunte altre 13 lingue che in totale portano a 103 lingue, praticamente quasi tutte le lingue principali del pianeta. Si stima che la copertura sia di circa il 99% della popolazione online (non mondiale) che è quella a cui d’altronde il traduttore di Google si rivolge.
In dettaglio le nuove lingue che sono state aggiunte sono :
– Amharic (Amarico), la lingua ufficiale dell’Etiopia diffusa nell’Africa Orientale.
– Corsican (Lingua Corsa), che oltre a parlarsi in Corsica si parla anche nel nord Sardegna.
– Frisian (Lingua Frisone), una lingua germanica parlata principalmente in alcune parti della Germania e Olanda, ed in genere nei paesi del Nord.
– Kyrgyz (Lingua Krghisa) , lingua parlata nel Kirghizistan (Repubblica del Kirghizstan), Cina e alcuni paesi dell’Asia.
– Hawaiian (Lingua hawaiana), lingua parlata nello stato degli USA le Hawaii.
– Kurdish (Kurmanji) (Lingua curda), nella specifico di Kurmanji si avvicina più ad un dialetto ed è un lingua parlata dai curdi sia in Turchia che in Siria.
– Luxembourgish (Lingua lussemburghese), parlata naturalmente in Lussemburgo e nei paesi limitrofi Belgio, Francia e Germania.
– Samoan (Samoana), lingua parlate principalmente nelle Samoa.
– Scots Gaelic (Lingua gaelica scozzese), parlata in Scozia, fa parte delle lingue celtiche.
– Shona (Lingua shona), parlata negli stati africani Zimbawe come lingua ufficiale e poi Botswana, Malawi, Zambia e Sudafrica.
– Sindhi (Lingua sindhi), in maggioranza Pakistan e India sono gli stati in cui è diffusa.
– Pashto (Pashtu),  meno utilizzata rispetto al persiano e diffusa in Afghanistan e Pakistan.
– Xhosa (Xhosa), parlata in Africa più o meno nella parte sudorientale in paesi come Sudafrica e Lesotho.

Si intuisce che, numeri alla mano, con l’aggiunta di queste lingue è aumentato di molti milioni la popolazione mondiale e di conseguenza la copertura linguistica del traduttore di Google.

Questo aggiornamento avviene dopo alcuni anni, periodo in cui il team ha fatto un lavoro non indifferente dietro le quinte per arrivare a questo.
Realizzare un algoritmo che traduce da una lingua all’altra è m grande lavoro. A partire dalla sola lingua italiana, una tra le più difficili per quanto articolate è, figuriamoci lingue come il Cinese, Arabo, e le ultime che sono state aggiunte.

Citando il motto di Google, possiamo parlare dell’abbattimento delle barriere linguistiche in tutto il mondo (del web).

Trovate maggiori informazioni qui Blog di Google Translate

 

Cerca
Termini e frasi nel web.